Tomorrowland approda in Italia

Tomorrowland approda in Italia

Pochi tempo fa una mia amica, parlando di festival Europei da non perdere, mi nominò il Tomorrowland, un festival di musica elettronica imponente con protagonisti i nomi più rilevanti del panorama internazionale distribuiti in più palchi. Strano, non ne avevo mai sentito parlare prima. Ma non solo, mi parlava di scenografie fantasy, gigantesche, assurde molto cinematografiche e circensi. Ed in effetti, scorrendo le immagini su google, mi sembrava di vedere un ibrido a metà strada tra Hugo Cabret e Mad Max. Palchi immensi, fuochi d’artificio, palloni aerostatici, coriandoli argentati. Insomma una sorta di festa di carnevale condita da musica tecno (ed è straniante di per se unire la festosità colorata circense alla musica elettronica che di per se suggerisce visioni algide e futuriste).

Tomorrowland si svolge dal 2005 in una piccola cittadina nelle fiandre in Belgio. E’ caratterizzato da un’ambientazione festante e fantasy e dall’essere palcoscenico delle esibizioni di nomi di primo piano della scena elctro e tecno. A leggere la line up dell’edizione 2018 si rimane a bocca aperta per il numero degli artisti e per i nomi…. ad esempio saranno presenti Underworld (vi ricordate quel Born Slippy nel finale di Trainspotting?) Richie Hawtin (noto anche come Plasticman), Fatboy Slim, Martin Garrix, ma i nomi sono davvero tanti. E quest’anno Tomorrowland ha deciso di rendersi itinerante e sbarcare in varie nazioni, tra cui l’Italia. Il 28 Luglio infatti per la prima volta il festival terrà un’edizione a Monza. I nomi non sono ancora noti, ma il consiglio è di tenere d’occhio il sito ufficiale… e organizzarsi con Gogosound per andarci insieme

www.tomorrowland.com/en/unite-italy/en/welcome

 

About The Author

Massimo

No Comments

Leave a Reply